Paura di guidare l’ automobile

Paura di guidare l’ automobile

autofobia

Paura di guidare l’ automobile, detta anche amaxofobia (dal greco antico amaxos, “carro”), è una particolare varietà del “disturbo da attacco di panico”, consiste nella paura di perdere il controllo alla guida dell’ auto e di avere conseguenze terribili.

Come sappiamo, la persona che soffre di fobia, attua come soluzione soprattutto l’evitamento della situazione conflittuale. Questo evitamento può essere  addirittura precoce al punto che la persona evita di prendere la patente. Questo può accadere con l’ evitamento di partecipare alle lezioni di guida, con evidente contraretà dei familiari che le hanno pagate, oppure si può manifestare con la paura di eseguire l’ esame pratico di guida. Nella mia esperienza ho visto anche giovani capaci e svegli evitare di superare l’ esame teorico pur di non arrivare a quello della pratica.

Nella pratica clinica, ho riscontrato molte varinti della paura di guidare:

  • Paura di guidare l automobile in luoghi nei quali non c’è possibilità di uscite laterali, come in autostrada, nei viadotti, nei ponti o nel G.R.A. (Grande Raccordo Anulare di Roma).
  • Paura di guidare l automobile nelle gallerie ( che potrebbe anche essere inserita nella categoria precedente).
  • Paura di guidare l automobile nel traffico.
  • Paura di guidare l automobile lontano da casa.
  • Paura di guidare l automobile nel buio.
  • Paura di guidare l automobile da soli.

Di cosa ha paura la persona affetta da amaxofobia?

La paura è quella di perdere il controllo, con le sue due varianti principali:

  1. Generare un incidente mortale del quale avere la colpa, in seguito ad una attacco di panico;
  2. Paura di avere incidenti con veicoli di grosso volume (camion, pulman ecc.)
  3. Paura di avere un attacco di panico e non poter fuggira dal luogo di paura;
  4. Paura di essere giudicati come cattivi conducenti, e di avere un attacco di panico nel tentativo di avere tutto sotto controllo, causando l’ evento temuto.
  5. Paura di perdere il controllo e di investire volontariamente altri veicoli o persone.

Non può essere annoverato come problema legato alla paura di guidare, quello delle persone che hanno paura di aver investito qualcuno e di non essersi fermate a soccorrere il malcapitato, in assenza ovviamente del fatto stesso. Queste persone  si interrogano e ruminano mentalmente nel tentativo di ricordare i particolari del tratto di strada nel quale è avvenuto il fatto incriminato senza arrivare a nessuna conclusione, per poi convincersi a fare il percorso a ritroso per tranquillizzarsi.

La soluzione messa in atto da queste persone per alleviare l’ ansia che il solo pensiero di dover prender l’ utomobile genera, è quello di evitare di prenderla. Questa soluzione, ovviamente  ha una valenza di breve durata, lo spazio di mquel viaggio evitato. Contemporaneamnete però conferma al soggetto e alle persone  con le quali si confida, che esiste ed è reale l’ incapacità a guidare in autonomia.
Torna a Problemi trattati