Disturbo da Deficit dell’Attenzione con Iperattività

Disturbo dell’ attenzione

Disturbo da Deficit dell’Attenzione con Iperattività: è una persistente modalità di disattenzione e/o iperattività-impulsività più frequente e grave di quanto si osserva tipicamente
in soggetti ad un livello di sviluppo paragonabile. I sintomi possono causare compromissione in contesti quali quello familiare, lavorativo o scolastico, interferendo con il funzionamento
di queste aree.
I soggetti affetti da tale disturbo hanno difficoltà a svolgere i propri compiti in maniera ordinata, curata e con ponderazione, riuscendo raramente a portarli a termine, e spostando
frequentemente l’attenzione da un’attività a un’altra. Spesso non soddisfano le richieste, o non riescono a seguire una successione di istruzioni, e tendono ad evitare attività che
richiedono una protratta applicazione e sforzo mentale, o capacità organizzative e concentrazione. Si rileva una disposizione a essere distratti da stimoli irrilevanti, interrompendo
l’attività in corso, o il discorso e il pensiero. L’iperattività si manifesta anche attraverso sintomi fisici di agitazione e irrequietezza, nonché con un eloquio eccessivo.
Impulsività, impazienza e difficoltà a contenere le proprie reazioni sono altri sintomi del disturbo, e -come gli altri- si manifestano in ogni contesto e occasione di relazione.

Torna a Problemi trattati