Chi siamo

Studio di Terapia Breve Strategica

Lo Studio di Terapia Breve Strategica rappresenta la storia della terapia breve strategica a Roma.

16 anni fa quando in Italia eravano  in pochi ad avere la specializzazione in Terapia Breve Strategica, Il Prof. Nardone iniziò ad affiliare i suoi allievi consentendo cosi di beneficiare di questo metodo a pazienti delle principali città italiane.

A Roma lo Studio del Dr De Marchi faceva parte di questi pochissimi Studi che godevano della fiducia del prof. Nardone e che erano autorizzati ad applicare la metodologia da lui messa a punto e di contribuire, attraverso la propria esperienza, al perfezionamento dei protocolli di intervento.

  1. la terapia evoluta

Fino al 2015 lo Studio è rimasto affiliato, poi il Dr De Marchi ha deciso di interrompere questa collaborazione avendo deciso di andare in pensione.

Dal 1 gennaio 2016 in effetti il Dr De Marchi cessa l’ attività e viene sostituito dalla Dssa Elisa De Marchi.

La Dott.ssa Elisa De Marchi è figlia d’ arte ed ha cominciato a prendere confidenza con la psicologia e con la psicoterapia fin da bambina.Elisa De Marchi

Naturalmente si è iscritta alla facoltà di Psicologia e subito dopo la laurea ha cominciato a frequentare lo Studio di Terapia Breve Strategica di Roma, assistendo alle sedute e appropriandosi delle conoscenze necessarie per l’ esercizio della professione.

E’ psicologa e psicoterapeuta, specializzata in Terapia Breve Strategica presso il C.T.S. di Arezzo diretto dal professor Giorgio Nardone, fondatore, insieme a Paul Watzlawick del Centro di Terapia Strategica di Arezzo. E’ regolarmente iscritta all’albo degli psicologi del Lazio dal 2010 (matr.n 81814) ed esercita a Roma, Civitavecchia e Formello.
Si è laureata nel 2007 con una tesi dal titolo: “Depressione, Alcolismo e Disturbo Ossessivo Compulsivo. Possiamo parlare di comorbilità?” affrontando per la prima volta (come dimostrato nel trattato) un ipotesi diagnostica di questo tipo e dimostrando, con il supporto dei casi trattati durante il tirocinio (presso la clinica neuropsichiatrica “San Valentino” di Roma), l’utilità di concentrarsi sulla natura ossessiva del problema. Anche la tesi per la laurea di primo livello in scienze e tecniche psicologiche ( conseguita nel 2005) dal titolo”Acquisto compulsivo” faceva riferimento alla “sua ipotesi” che ogni disturbo psicologico abbia una matrice ossessiva. Nella tesi di specializzazione in TBS ha analizzato il disturbo ossessivo compulsivo da un’ottica meramente strategica.
L’esperienza post laurea acquisita nei contesti educativi grazie all’esercizio della professione di AEC (assistente educativo culturale) ha rafforzato il suo interesse nei confronti della disabilità e, nello specifico, nel sostegno psicologico all’interessato ed ai suoi familiari.
Nel 2011 ha fondato insieme ad altri soci e colleghi l’IRP(Istituto per la Ricerca in Psicoterapia) del quale è stata vice presidente e, per cui ha svolto anche il ruolo di ricercatrice. Attraverso lo studio dei casi trattati anche dal Centro di Terapia Strategica di Roma Centro , è emerso come l’Attacco di panico, fosse la patologia più diffusa.
Per questo tutto il 2010-2011 è stato dedicato alla divulgazione, attraverso articoli,social network, convegni e consulenze gratuite, di informazioni circa la patologia e la sua risoluzione in tempi brevi. Numerosi i convegni a Roma, Civitavecchia e Albano dal titolo “ATTACCHI DI PANICO: ISTRUZIONI PER L’USO in cui da relatrice ha affrontato la patologia e informato gli ospiti sugli strumenti per uscirne attraverso un percorso psicoterapico strategico.
Nel 2010 ha partecipato al primo convegno mondiale “From the Art to the Technology of Change” di psicopatologia internazionale strategica a Chianciano Terme Siena.
Nel 2012 è stata collaboratrice scientifica e relatrice per i convegni inseriti nel progetto di divulgazione di informazioni sull’acondroplasia patrocinato dal comune di Aprilia. Nonché psicologa di riferimento per gli iscritti all’associazione “Acondroplasia Insieme per crescere”.

Nel 2012 è stata ospite fissa della rubrica di psicologia in onda settimanalmente su Umbria Radio in cui sono state affrontate le problematiche psicologiche più frequenti.
Nel 2014 è stata ancora invitata come ospite fissa alla trasmissione radiofonica “ La risposta è si” per la radio “Talk in the city” di Civitavecchia in cui ha analizzato le problematiche più comuni da un punto di vista psicologico.
Nello stesso anno ha partecipato al secondo convegno mondiale “ The Magic of Worlds and Gestures” di psicopatologia internazionale a Firenze.